Telefono: +39 328 388 9893 Email: info@vivapantelleria.it

Trekking in Sardegna: L' Ogliastra ed il golfo di Orosei

  • Home
  • /
  • Viaggi
  • /
  • Trekking in Sardegna: L' Ogliastra ed il golfo di Orosei

Trekking in Sardegna: L' Ogliastra ed il golfo di Orosei

L'Ogliastra è un territorio perlopiù montuoso compreso tra le coste del mar Tirreno e le vette del Gennargentu, che fanno assomigliare questa regione ad una sorta di immenso anfiteatro rivolto al mare. L'Ogliastra offre al visitatore un sistema costiero variegato che va dalla costa alta e le cale di Baunei, Cala Luna, Cala Sisine, Cala Mariolu (Ispuligidenìe) e Cala Goloritzè, alle spiaggie di Tortoli, Barisardo e Cardedu (Orrì, Cea e Museddu), fino a quelle più a sud di Gairo (Coccorrocci) e Tertenia (Sarrala). Al visitatore più attento basterà poi spingersi per qualche chilometro all'interno per poter ammirare territori montani di impressionante bellezza quali il Supramonte di Baunei ed Urzulei, i boschi e le montagne di Talana, Villagrande, Seui e Ussassai, il Gennargentu di Arzana, i tacchi e le valli monumentali di Gairo, Jerzu, Osini e Ulassai. La particolare conformazione del territorio ed il secolare isolamento hanno contribuito a creare un particolare insieme di valenze naturali, paesaggistiche, culturali e sociologiche che meritano uno sguardo attento, curioso e profondo.

1° giorno
arrivo in Sardegna
Descrizione: Trasferimento a cala Gonone, sistemazione in albergo, presentazione delle guide e del programma di trekking, cena e pernottamento. Le guide sono disposte a seguire e accompagnare il gruppo qualora dovesse esserci tempo a disposizione, eventualmente dovessero arrivare in mattinata. Possibilità di visitare i paesi o di eventuali brevi escursioni nei pressi delle strutture ricettive dove ci sono importanti siti archeologici e paesaggi suggestivi.

2° giorno
Escursione al Canyon del Gorroppu e Pischina Urtaddala
Lunghezza percorso: Km 13
Dislivello +: 600
Durata: ore 6

Descrizione: Ore 8.30 partenza in fuoristrada dall’hotel in direzione di Genna Silana. Superata quest’ultima si prosegue per qualche minuto fino a raggiungere Campos Bargios. Qui si fa sosta per una breve spiegazione della zona e poi si arriva a Seddas Baccas, una bellissima località del Supramonte dove è possibile ammirare prima uno dei tassi più grandi della Sardegna, e poi Pischina Urtaddala, una piscina naturale scolpita sulla roccia all’interno della quale è probabile vedere l’europroto sardo, piccolo rettile tipico di queste montagne, e poi l’aquilegia, uno dei fiori più interessanti del Supramonte. Da qui poi si scende per Giunturas e Gorroppu, uno dei canyon più gradi d’Europa, con pareti che sfiorano i 500metri d’altezza. Si fa visita e spiegazione della zona e poi si rientra ai fuoristrada al punto di partenza. Escursione impegnativa, suggestiva e singolare per il suo aspetto botanico - naturalistico, con paesaggi che spaziano decine di chilometri. È consigliata a persone amanti della montagna e abituate ai trekking molto lunghi. Si cammina circa sei ore a piedi su sentieri di capre e mufloni, è consigliato avere pantaloni lunghi, scarpe da trekking comode, uno zaino per il pranzo al sacco con una borraccia da almeno due litri d’acqua; in giornate molto calde è bene portare un berrettino o una bandana.

3° giorno
Escursione a Cala Luna con pranzo al sacco.

Lunghezza percorso: Km 16
Dislivello +: 400
Durata: ore 6

Descrizione: Ore 8.30 partenza in fuoristrada in direzione di Buchia Arta. Raggiunta quest’ultima si fa sosta per ammirare dei bellissimi “pinnettos” ancora abitati, le case dei pastori di forma circolare fatte con base di pietra e ricoperte con tronchi di ginepro. Fatta questa visita si inizia la discesa a piedi verso Cala Luna, si imbocca un bellissimo sentiero che ci permette di raggiungere prima la Codula di Luna e poi la famosa spiaggia di sabbia bianca croccante. Si fa sosta per un bagno (temperature permettendo) e pranzo al sacco, e nel pomeriggio si rientra a Cala Gonone. Il tratto di sentiero per il rientro passa in mezzo alle montagne e ci permette di raggiungere in circa due ore, con leggeri sali e scendi, Cala Fuili dove ci aspetteranno i fuoristrada. Rientro in Hotel cena e pernottamento. Escursione di media difficoltà, suggestiva e singolare per il suo aspetto botanico - naturalistico. Si cammina a piedi per circa quattro ore percorrendo nella prima parte, una vecchia strada di carbonai, e poi superando sassi lisci lavorati dall’acqua fino a raggiungere la spiaggia di Cala Luna. È consigliato avere pantaloni lunghi, una scarpa da trekking e uno zaino per il pranzo al sacco con una borraccia da almeno tre litri d’acqua. In giornate molto calde è bene portare un berrettino o una bandana.

4° giorno
Escursione a Punta La Marmora, la cima più alta della Sardegna.
Lunghezza percorso: Km 14
Dislivello +: 650
Durata: ore 6

Descrizione: Ore 8.30 partenza in fuoristrada in direzione del paese di Fonni con bagaglio a seguito, da lasciare sul mezzo. Si lasciano i fuoristrada e si inizia un sentiero largo e comodo fra pietre di scisto e granito che passa in cresta alla montagna e ci permette di dominare sui due lati le valli sottostanti, spoglie di vegetazione ad alto fusto e ricche di piccole piante endemiche, medicinali ed officinali. Si supera punta Paolina, si scende ad Arcu Gennargentu e si ammirano splendide fioriture di peonie e ciclamini. Si inizia una lenta e comoda risalita che in circa sessanta minuti ci permette di raggiungere Punta Lamarmora, la vetta più alta della Sardegna con i suoi 1834 m. sul livello del mare. Qui il paesaggio diventa unico ed affascinate, si dominano le valli, le pianure e le montagne circostanti con paesaggi che spaziano per decine di chilometri a partire dal Golfo di Oristano e Penisola del Sinis fino al vicino Supramonte che scende a picco con vertiginose falesie sul mare del Golfo di Orosei e continuare poi fino al lago Flumendosa e le splendide montagne Ogliastrine. Trasferimento nel paesino di Loceri sistemazione in agriturismo cena e pernottamento. Escursione di media difficoltà suggestiva e singolare per il suo aspetto botanico - naturalistico, con paesaggi che spaziano decine di chilometri. È consigliata a persone amanti della montagna e abituate ai trekking non molto lunghi. Si cammina circa quattro ore a piedi su sentieri di capre e mufloni, è consigliato avere pantaloni lunghi, scarpe da trekking comode e uno zaino con una borraccia da almeno due d’acqua. In giornate molto calde è bene portare un berrettino o una bandana.

5° giorno
Escursione Punta Giradili - Perda Longa Lunghezza percorso: Km 15
Dislivello +: 700
Durata: ore 6

Descrizione: Partenza da Baunei, si sale nel Supramonte di Baunei per arrivare alla Punta Giradili con una delle più belle panoramiche della Sardegna, per poi discendere ed arrivare a Perda Longa. Rientro in agriturismo in pullman. Cena e pernottamento.

6° giorno
giorno in barca nel golfo di Orosei con pranzo a bordo

7° giorno
Escursione Perdepera Lunghezza percorso: Km 13
Dislivello +: 350
Durata: ore 6

Descrizione: Partenza dalla Località marittima Di Perdepera, il sentiero sale per arrivare ad un sito archeologico costituito dalle caratteristiche Domus De Janas, il percorso prosegue per un sentiero nel bosco di Lecci Corbezzoli e Ginepri, continuando sino ad arrivare al mare per poi, infine, proseguire sino ad arrivare alla Località “Is Piscinas”. Rientro in agriturismo in pullman. Cena e pernottamento.

7° giorno:
trasferimento in bus presso l'aeroporto/porto di Partenza
Descrizione: Le guide sono disposte a seguire e accompagnare il gruppo qualora dovesse esserci tempo prima della partenza. Possibilità di visitare i paesi o di eventuali brevi escursioni nei pressi delle strutture ricettive dove ci sono importanti siti archeologici e paesaggi suggestivi.

Costo pacchetto a partire da € 680


Nel prezzo è compreso:
- Il trasferimento del gruppo con bus da Olbia/Cagliari all’ hotel il primo giorno e dall’agriturismo a Olbia/Cagliari l’ultimo giorno;
- Sistemazione in hotel in trattamento di mezza pensione, in camera doppia o matrimoniale, per un totale di 3 notti;
- Sistemazione in agriturismo in trattamento di mezza pensione, in camera doppia o matrimoniale, per un totale di 4 notti;
- Escursioni e trekking a piedi per un totale di 5 giorni;
- Servizio guide ambientali escursionistiche e/o guide turistiche a disposizione del gruppo.
- Servizio di trasferimento per le escursioni;
- Pranzo al sacco per un totale di 5 giorni;

Non è invece compreso nel prezzo:
- Il biglietto d’ingresso alla grotta del Bue Marino;
- Il pranzo del primo e dell’ultimo giorno;
- Il supplemento camera singola;
- Un’eventuale escursione e servizio guida del primo e dell’ultimo giorno;
- Gli extra e tutto ciò che non compare in elenco.

Per informazioni e prenotazioni

Please check your email
Please check your message
Thank you. Your message has been sent.
Error, email not sent

10/20      20/30      30/40



Please check your email
Please check your message
Thank you. Your message has been sent.
Error, email not sent

˙
* organizzazione e commercializzazione a cura di Travel&Island tour operator